Il nuovo conto termico 2016, in vigore per tutto il 2020, rimborsa parte della spesa sostenuta per l’acquisto di stufe a pellet e legna: il calcolo dell’importo va ad analizzare diversi parametri, tra questi la zona climatica di residenza.

Il conto termico per l’acquisto di stufe a pellet e legna, è erogato in forma di bonifico diretto con un versamento sul conto corrente di chi ha eseguito l’acquisto di stufe e caldaie a biomassa. Se l’incentivo non supera i 5.000 euro, sarà erogato in un’unica rata, altrimenti l’erogazione sarà eseguita in rate annuali fino a un massimo di cinque anni.

Il calcolo del contributo economico previsto dal nuovo conto termico si esegue in funzione:

  • della potenza nominale della stufa scelta.

  • Delle emissioni polverose in atmosfera rilasciate dall’apparecchio scelto.

  • Delle ore di funzionamento calcolate in media in base alla Provincia e al Comune in cui sarà installato il prodotto (zona climatica di appartenenza).


Pratica per Stufe e Termocamini

Vai di fretta? Chiamaci! 347.0085211

danielegaleano@virgilio.it

COSA CI SERVE PER ESPLETARE LA PRATICA?

1) DOCUMENTO DI IDENTITA’ DEL SOGGETTO RESPONSABILE (BENEFICIARIO DELL'INCENTIVO)

2) PLANIMETRIE E VISURE DELL'IMMOBILE DOVE VIENE REALIZZATO L'INTERVENTO

3) FATTURE DI ACQUISTO (citare in fattura la dicitura: Fattura per Conto Termico 2.0 - D.M. 16/022016);


4) BONIFICI ORDINARI ESEGUITI (non eseguire bonifici per detrazione fiscale o per efficienza energetica)

    LA CORRETTA DICITURA DELLA CAUSALE E': 
    “DM 16/02/2016 FATTURA 01/2020 SR RSSMRO81D10C352Y BENEFICIARIO 03076681765”
    “(rif. Decreto) + (numero/anno fattura) + (Soggetto Responsabile: Codice Fiscale di chi prende l'incentivo) + (Codice Fiscale/Partita IVA del

     Beneficiario del bonifico)”


5) CERTIFICATO DI CONFORMITA' DEL PRODUTTORE ATTESTANTE IL RISPETTO DEI REQUISITI MINIMI RICHIESTI DAL DECRETO;


6) FOTO TARGA GENERATORE SOSTITUITO E CERTIFICATO DI SMALTIMENTO DEL GENERATORE SOSTITUITO


7) FOTO del generatore sostituito da vicino;


8) FOTO del locale di installazione ante-operam (foto da lontano del locale prima della sostituzione del generatore);


9) FOTO targa nuovo generatore e FOTO matricola del nuovo generatore 


10) FOTO  nuovo generatore da vicino e con i relativi attacchi e tubazioni;


11) FOTO locale di installazione post-operam (foto del locale dopo l’installazione del nuovo generatore);

12) CERTIFICATO DI CONFORMITA' DELL' INSTALLAZIONE A REGOLA D'ARTE DELLA STUFA;

13) CERTIFICATO DI COLLAUDO STUFA